Marco Nundini al Pisa book Festival

Booktrailer di Maxima Culpa premiato al Pisa Book Festival 2010

22-24 ottobre 2010

Pisa Book Festival


Per tre giorni, dal 22 al 24 ottobre 2010, la città toscana è stata il punto di riferimento per la promozione degli editori indipendenti e vetrina d'eccezione per quei titoli che non sempre si trovano nei canali tradizionali della distribuzione. Non è dunque casuale che tale scenografia sia stata scelta come ideale fondale al concorso dedicato ai booktrailer promosso dalla redazione della trasmissione "La compagnia del Libro" in onda ogni settimana sull'emittente TV2000. Senza dubbio un ottimo successo per il booktrailer, firmato Loretta Turrini, del romanzo giallo Maxima Culpa di Marco Nundini, lavoro dell'autore veronese nelle librerie italiane, edito da Ibiskos Editrice Risolo, uno dei 156 editori presenti alla kermesse letteraria pisana, giunta ormai alla sua ottava edizione.


A premiare i tre finalisti, dopo una iniziale selezione effettuata sui lavori pervenuti, una straordinaria giuria di qualità che ha decretato il secondo posto per Maxima Culpa. La proclamazione è avvenuta domenica 24 ottobre alle ore 11.00 in Sala Leonardo, nel Palazzo dei Congressi che ospitava parte del festival di Pisa.

 


Marco Nundini al Pisa book Festival

Secondo posto


Erano presenti Elvira Todaro, direttrice artistica del Laboratorio di Cultura Digitale dell'Università di Pisa, Daniele Segre, regista, autore di "cinema della realtà", di film di finzione e di spettacoli teatrali, Roberto Arduini, saggista, giornalista e redattore de «l'Unità», scrive periodicamente articoli sulle nuove tecnologie e collabora con La Compagnia del Libro, Saverio Simonelli, della trasmissione La Compagnia del Libro di TV2000.

 

Sono intervenuti sul palco l'autrice del booktrailer, Loretta Turrini e l'autore del romanzo Marco Nundini. Presenti anche gli autori del clip e del libro che si è piazzato al primo posto: un saggio dedicato al conflitto anglo irlandese il cui booktrailer è firmato da Riccardo Michelucci.


Marco Nundini al Pisa book Festival

E' stata soprattutto una buona occasione per parlare del fenomeno "booktrailer". Esistono per i film, per le trasmissioni televisive. Per i dischi vengono chiamati videoclip. Sono i trailer, le anteprime. E perché non per i libri? Detto fatto, ecco i "booktrailers", vere e proprie introduzioni video alle opere che si vogliono lanciare sul mercato editoriale. Sono l''ultima frontiera del marketing editoriale: si tratta di brevi video multimediali che raccontano un libro col linguaggio del cinema e dei videoclip, da diffondere in maniera virale su Internet: sulla linea di confine tra tecnologia, marketing e arte.

Pisa Book Festival

Descrizione immagine

Il Pisa Book Festival è una manifestazione italiana dedicata all'editoria indipendente. La rassegna si svolge ogni anno a Pisa, in Toscana, nel mese di ottobre. Nato nel 2003, il Pisa Book Festival è andato crescendo come importanza di edizione in edizione. È stata la prima fiera in Italia a porre l'accento sull'indipendenza del marchio editoriale. A partire dal 2004, il festival ha ospitato un paese straniero, accendendo i riflettori sulla sua cultura e letteratura. Si sono succeduti Ucraina, Romania, Svizzera italiana, Norvegia, Belgio, Portogallo, Francia fino all'Olanda nel 2012. Il festival bandisce ogni anno due premi: il Premio Montescudaio-Elisabetta Sandri, dedicato alle librerie indipendenti italiane, e il Premio Talent Next, dedicato agli illustratori emergenti. Dal 2012 si svolgono all'interno del festival gli incontri della Repubblica Caffè, coordinati dai giornalisti di La Repubblica.