Eventi in libreria Marco Nundinii - photo Più Libri Più Liberi Roma

La piccola e media editoria s'incontra a Roma a Più Libri Più Liberi

7 dicembre 2008

Punto d'incontro

 

E' stata davvero una bella occasione per scambiare opinioni, pareri, suggerimenti. Per darsi una dritta su un buon titolo. Grande l'afflusso di pubblico alla fiera della piccola e media editoria che si è tenuta a Roma nei primi giorni di dicembre 2008. L'appuntamento era allo stand dell'editore Ibiskos Editrice Risolo dove in una immaginaria "ora d'aria" gli autori si sono alternati nell'incontrare il pubblico, i lettori più curiosi, per parlare e proporre le loro opere.


Marco Nundini a Più Libri Più Liberi

Fedeli al motto della Minimal, che più che una collana è oggi divenuta una sorta di forum degli autori che vi appartengono, l'occasione d'incontrarsi e di programmare future collaborazioni è stata davvero ghiotta. La formula di Più libri più liberi, che accanto all'esposizione di oltre 50mila titoli propone ogni anno un programma culturale ricco di convegni, incontri, presentazioni e performance, ha subito incontrato il gradimento del pubblico che affolla tutti gli spazi del Palazzo dei Congressi di Roma (tradizionale sede della manifestazione) e conferma e rinnova ogni anno il proprio affetto e la propria fedeltà. Non a caso allo stand della Ibiskos Editrice Risolo ha trovato largo spazio l'intera produzione Minimal le cui copertine, completamente nere con un gioco di colore e di volume dettato dalle grandi lettere del titolo, hanno trovato una forte approvazione da parte dei visitatori che, in gran parte lettori attenti al mercato degli emergenti, vedono in questa scelta editoriale consolidati quei valori che mirano a dare più importanza ai contenuti che all'immagine patinata.


Marco Nundini a Più Libri Più Liberi
Marco Nundini a Più Libri Più Liberi

Presentazini, dibattiti, interviste

 

Tra le numerose iniziative che correvano parallele all'esposizione "libraria" vera e propria, va segnalato il Very Minimal People, ovvero l'incontro di tutti gli autori della Minimal presenti alla manifestazione che si è tenuta presso la sala Ametista del Palazzo dei Congressi Roma EUR domenica 7 dicembre alle ore 12.00. Al microfono si sono succeduti i diversi autori presenti che hanno dato vita ad una variegata e, talvolta divertente, presentazione. Dalla narrativa alla poesia, dal giallo alla saggistica, sino ad arrivare alla narrativa dedicata ai più piccoli. Oggi, a 7 anni dalla prima edizione, la manifestazione Più Libri Più Liberi può vantare un successo al di sopra di ogni iniziale previsione, un successo che ha superato i confini nazionali e ha fatto di Più libri più liberi, prima nel suo genere, oggetto di crescente interesse anche per gli operatori stranieri.

 


Descrizione immagine

Più libri più liberi, la Fiera della piccola e media editoria, nasce nel dicembre del 2002 da una felice intuizione del Gruppo Piccoli editori di Varia dell'Associazione Italiana Editori, con l'obiettivo di offrire al maggior numero possibile di piccole case editrici uno spazio per portare agli onori della ribalta la propria produzione, spesso ‘oscurata' da quella delle case editrici più forti; e insieme di realizzare un luogo di incontro per gli operatori professionali, per discutere le problematiche del settore e per individuare le strategie da sviluppare. La Fiera, realizzata da EDISER Srl per conto dell'AIE, si avvale fin dalla prima edizione della collaborazione di Istituzioni nazionali e locali che hanno sostenuto il progetto in maniera sostanziale: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero della Pubblica Istruzione, Comune di Roma, Provincia di Roma, Regione Lazio e Camera di Commercio di Roma rinnovano ogni anno il proprio contributo, essenziale per l'esistenza stessa della manifestazione. Gli altri partner ‘storici' di Più libri più liberi sono l'Istituzione Biblioteche di Roma, Radio Tre e ATAC, dal 2002 sempre accanto alla Fiera per accompagnarla nella sua affermazione e crescita. Partner di recente acquisizione, ma non per questo di minore importanza, è la IBS il principale sito di e-commerce librario che quest'anno diventa sponsor ufficiale della manifestazione.