Reportage: raccontare con la luce

"Un viaggio di mille miglia inizia con un passo". Laozi


Uno scatto, mille parole
Ancora prima dell'esordio giornalistico sulla carta stampata, la macchina fotografica accompagna l'autore sulle strade del mondo, così da consentirgli sin dall'inizio del suo percorso professionale di sviluppare reportage completi di testi ed immagini. Dall'inizio degli anni '90 lavora come free lance per prestigiose testate di viaggi, natura e turismo. Le sue immagini, anche con l'etichetta Marcopolo Reporter Fotografi, compaiono con frequenza su edizioni italiane ed estere.

Costume e società il mondo che cambia

Da Traveller di Condé Nast a Panorama Travel di Mondadori, passando attaraverso Oasis, Gente Viaggi, Itinerari e luoghi, Plein Air sino a Gioia. Non solo dunque la magia dell'esotico, ma la ricerca della diversità, servizi di costume e società, l'attualità di un mondo che cambia nelle sue immagini.


La vita nei volti della gente

Nel 1997 è allestita, nella sala arrivi dell'Aeroporto Internazionale di Bologna, una mostra fotografica con le immagini di Marco Nundini e Paola Oleari dedicate ai bambini di tutto il mondo. Visitata da centinaia di passeggeri, patrocinata dall'Unicef e sponsorizzata da Lufthansa, ha raccolto favorevoli pareri di critica.

Quando una foto diventa copertina

L'attività dell'autore nel campo del reportage lo impegna, come qualificato freelance, in una intensa produzione fotografica. L'epoca è ancora quella dell'emulsione fotografica, la pellicola tanto per intenderci, e l'attenzione all'immagine non è solo cosa tecnica o elemento chiave del comunicare, ma anche rilevante fulcro economico di ogni servizio giornalistico. Ogni fotogramma pesa anche monetariamente in termini di pellicola e di sviluppo della stessa, termini che scompariranno nell'epoca del digitale.



Copyright © 2021 Marco Nundini, tutti gli altri marchi sono proprietà dei rispettivi possessori.

Maggiori informazioni alla pagina Disclaimer